Close
Roma
Festa nelle nostre Comunità

Con l’inizio del mese di ottobre per la Chiesa comincia un periodo di intensa preghiera. È un mese particolarmente dedicato alle missioni, a Maria Santissima e al Santo Rosario ed è ricco di eventi mariani. Siamo invitati quindi a metterci “alla scuola della Vergine di Nazareth” per imparare “da Lei ad essere sempre disponibili a compiere la volontà di Dio”, come fece Santa Teresa di Gesù Bambino, Patrona delle missioni, la quale imparò con naturalezza l’amore per Dio, per la Vergine Maria e seminò precocemente nel suo cuore la vocazione alla vita monastica.

Per la nostra Congregazione l’inizio di questo mese è stato all’insegna gioia. Venerdì 1 ottobre, infatti, abbiamo avuto, in alcune delle nostre comunità, diversi motivi di festa. Suor Maria Benedetta Coppini, della Casa madre di Ariano Irpino, ha compiuto 96 anni. Suor Maria Benedetta, nipote di Madre Benedetta Coppini, per molti anni Superiora Generale delle Suore dello Spirito Santo, è una delle Suore più anziane della Congregazione e da bambina ebbe modo di conoscere la nostra Fondatrice, la Serva di Dio Giuseppina Arcucci.

Suor Maria Benedetta e alcune consorelle

Altro motivo di gioia è dovuto al 15° anniversario di Vita Religiosa di alcune Suore, si tratta di Suor Emalyn Moreno, Suor Imelda Usnaat, Suor Maria Yuli Setyawati, Suor Blandina Piran e Suor Adeline Digamon, alle quali rivolgiamo i nostri più cari auguri di santa perseveranza.

Le Suore che hanno festeggiato i 15 anni di vita religiosa

La Comunità di Roma, ha invece festeggiato l’onomastico di Suor Teresina Mancini, Superiora Generale della Congregazione dal 2002 al 2014.

Suor Teresina Mancini e alcune Suore della Comunità di Roma

Anche la Comunità di Pescina ha vissuto un momento di grande gioia, in quanto Alessio Manuel Sforza, un laico consacrato allo Spirito Santo, ha rinnovato i suoi voti di povertà, castità ed obbedienza. Oltre alla consacrazione battesimale, Manuel ha il desiderio e la volontà di vivere, in una vita ordinaria, una forma di consacrazione privata, seguendo la Spiritualità e il Carisma della nostra Congregazione.

Alessio Manuel Sforza al momento del rinnovo dei voti

Al termine della Celebrazione la Superiora Generale, Madre Maria Paola Masuccio, ha annunciato una importante novità che in futuro caratterizzerà la nostra Congregazione, ossia quella degli “Affiliati”. Nell’ultimo Capitolo Generale l’Assemblea ha, infatti, approvato questa nuova realtà riservata a tutti coloro che vorranno legarsi in maniera particolare alla nostra Congregazione, seguendone la spiritualità ed il carisma, lì dove ognuno vive e svolge le sue attività quotidiane, ponendosi in un atteggiamento di responsabilità nei confronti della Congregazione stessa, sostenendola con la preghiera e aiutando le Suore a svolgere la loro missione. La realtà degli “Affiliati” è aperta non solo a persone consacrate privatamente, ma anche a gente sposata, a vescovi, preti, diaconi e appartenenti ad altre associazioni e movimenti ecclesiali. Manuel è il primo ad aver svolto un cammino di formazione come “Affiliato”.