Close
Roma
In comunione… con la Parola!

di Suor Maria Agata Szymkowiak 

“Così dice il Signore degli eserciti:
Sono molto geloso di Sion,
un grande ardore m’infiamma per lei”.

(Zc 8,2)

O Parola d’Amore 
resto in silenzio adorante
dinanzi a questa Tua dichiarazione
che credo verissima,
che credo eterna,
che credo rivolta a me,
ad ogni creatura di Dio.

La Tua gelosia
non ha che fare
con la nostra,
ci protegge, ci difende,
ci riscuote, ci salva!
Il Tuo ardore d’amore
è imparagonabile!
Infonde la certezza unica
della tenerezza divina.

Me ne rendo conto
quanto sono Amata da Dio?
Me ne rendo conto
fino a che punto
Dio mi ha dimostrato
il Suo Amore?
Questa Sua dichiarazione
non dovrebbe causarmi
una perenne ed umile
esultanza interiore?

O Spirito Santo
Cuore pulsante di DioAmore!
Forza della Sua Gelosia divina,
Spada del Suo Ardore d’amore,
Aiutaci a lasciarci penetrare
dallo splendore di Grazia,
aiutaci a corrispondere
alla travolgente e umile
Presenza del Padre e del Figlio
uniti in un solo Amore.

O Spirito Santo
infondici questo di Amore:
“L’amore è paziente,
è benigno l’amore;
non è invidioso l’amore,
non si vanta,
non si gonfia,
non manca di rispetto,
non cerca il suo interesse,
non si adira,
non tiene conto del male ricevuto,
non gode dell’ingiustizia,
ma si compiace della verità.
Tutto copre,
tutto crede,
tutto spera,
tutto sopporta.
L’amore non avrà mai fine”.

(1Cor 13,4-8)

Amen.

Carissima, mi son dispiaciuta della sua malsania proprio quando doveva stare coi suoi. Son le piccole spine di ogni rosa. È Gesù geloso delle sue spose che mette un po’ d’amaro nelle dolcezze terrene”

(Serva di Dio Giuseppina Arcucci, 29.09.1939)

Serena giornata!