Close
Roma
In comunione con la Parola!

di Suor Maria Agata Szymkowiak 

Dico a voi, amici miei: non abbiate paura di quelli che uccidono il corpo e dopo questo non possono fare più nulla. Vi mostrerò invece di chi dovete aver paura: temete colui che, dopo aver ucciso, ha il potere di gettare nella Geènna. Sì, ve lo dico, temete costui”.

(Lc 11,4-5)

O Parola d’Amore 
con quanta passione
Ti rivolgi
sopratutto
a quanti Ti seguono!
Ti stiamo davvero a Cuore!

Migliaia di persone
si stringono a Te
al punto di calpestarsi
a vicenda, e Tu,
metti in guardia
i Tuoi più vicini!

O Maestro Gesù,
Tu che tutto scruti,
tutto vedi
e sai quel che dici,
abbi pietà e cura di noi!

Dalla Tua bocca
escono solo
le parole di bene:
esce solo la Verità!
È così che ci ammaestri
e ci insegni quel
che è necessario che sappiamo.

Ci insegni quel che
dobbiamo temere:
ovvero non dobbiamo
dare retta a colui
che è tanto perverso
e tremendamente astuto
da riuscire a sviarci
e a disoglierci da Te!

O Paola d’Amore 
sapientemente
ci indichi la Via
sulla quale restare riparati
– perché umili -,
e nello stesso tempo
cambattivi e vittoriosi:
è la Via della Misericordia:
tutta pronta
perché il merito
è tutto e solo Tuo
e attende la nostra sete
di perdono
di purezza
di bontà
di pace
di gioia
di amore!

“Beato l’uomo
a cui è tolta la colpa
e coperto il peccato.
Beato l’uomo a cui Dio
non imputa il delitto
e nel cui spirito non è inganno”. 

(Sal 32 (31))

O Parola d’Amore 
quanto ci ami!
Perché non ci basta
il Tuo Amore
che ogni giorno
ci doni e ci dimostri
in mille modi
eppure cerchiamo le soddisfazioni e le emozioni sempre nuove?

Perdonaci!
Ammettici alla schiera dei beati
che cantano:
Dio solo basta!,
che si lasciano travolgere dalla Tua tenerezza misericordiosa
che tutto spera
tutto copre
tutto perdona!
Amen

preghi lo Spirito Santo a darle i “lumi suoi”, il fuoco purificatore del suo amore”.

(Serva di Dio Giuseppina Arcucci, 28.02.1938)

Colmo d’amore Venerdì!