Close
Roma
In comunione… con la Parola!

di Suor Maria Agata Szymkowiak 

Fratelli, ora non c’è nessuna condanna per quelli che sono in Cristo Gesù. Perché la legge dello Spirito, che dà vita in Cristo Gesù, ti ha liberato dalla legge del peccato e della morte.(…) Dio lo ha reso possibile: mandando il proprio Figlio in una carne simile a quella del peccato e a motivo del peccato, egli ha condannato il peccato nella carne, perché la giustizia della Legge fosse compiuta in noi, che camminiamo non secondo la carne ma secondo lo Spirito. Quelli infatti che vivono secondo la carne, tendono verso ciò che è carnale; quelli invece che vivono secondo lo Spirito, tendono verso ciò che è spirituale”.

(Rm 8 1-11)

O Parola d’Amore 
tra le Tue braccia
contemplo
la liberazione
che continuamente
opera il Tuo Spirito in noi
facendoci parte
dell’Atto di Redenzione
compiutosi
nel Tuo Corpo
a favore del nostro!
Siamo
non più condannati
ma,
in Te, incessantemente
amati
liberati
“zappati”
“concimati”
restituiti alla Grazia,
per vivere
e per camminare
secondo lo Spirito.

O Parola d’Amore 
siamo la Tua
vigna prediletta!
Ogni giorno
Ti prendi cura di noi
se ascoltiamo
se diamo retta
a Te che parli
al nostro cuore
e ci benefichi
con la Tua vita
con la Tua pace
con il Tuo Spirito.

“Emitte Spiritum Tuum…”
e
Veni Sancte Spiritus …”
sono
il nostro desiderio di Te
e
l’accoglienza che Ti riserviamo.
Sono
la nostra fame e sete di Te
e
la nostra docilità. 

L’umile supplica:
“manda il Tuo Spirito”
e
l’umile accoglienza
“Vieni o Santo Spirito…”
siano come
la pioggia
che accompagna
questo semplice meditare
richiamandomi
la Tua Azione benefica, perché Tu:
non ritorni senza aver compiuto ciò che desideri.

Emitte….
Veni!…
Camminiamo insieme
per amare e servire!
Per tessere relazioni d’amore
e di pace!
Per essere concreatori della comunione.
Per essere
in Te e con Te
prossimità,
tenerezza,
perdono…
Amore!

Tutti i lumi dello Spirito santo e le benedizioni Celesti piovano su Lei e sulle suore tutte perché sia lieve la vita di sacrificio e di lavoro e si compia tutto con serenità e letizia”. 

(Serva di Dio Giuseppina Arcucci, 31.12.1937)

Sereno Sabato!