Close
Roma
In comunione… con la Parola!

di Suor Maria Agata Szymkowiak 

…anche noi, che possediamo le primizie dello Spirito, gemiamo interiormente aspettando l’adozione a figli, la redenzione del nostro corpo. Nella speranza infatti siamo stati salvati.
Ora, ciò che si spera, se è visto, non è più oggetto di speranza; infatti, ciò che uno già vede, come potrebbe sperarlo? Ma, se speriamo quello che non vediamo, lo attendiamo con perseveranza”.

(Rm 8,23-25)

O Parola d’Amore 
Ti lodo,
Ti ringrazio,
Ti adoro
e accolgo con fede
il Tuo Amore che
nella speranza ci ha salvati.

Grazie che mi doni
di riflettere
e mi chiami a vivere
questa grande virtù teologale
per educarmi
nell’attesa non vuota
e non priva di destinazione,
ma colma di Te!

Anche oggi
attendendo
con perseveranza
prego
come mi insegna
la Madre Chiesa:
“Mio Dio,
spero dalla tua bontà,
per le tue promesse
e per i meriti
di Gesù Cristo,
nostro Salvatore,
la vita eterna
e le grazie necessarie
per meritarla
con le buone opere,
che io debbo
e voglio fare.
Signore, che io possa
goderti in eterno”.

(Atto di Speranza )

O Parola d’Amore 
bello e salutare
è saper sperare,
attendere,
perseverare aspettando
mentre il seme cresce
e diventa un grande albero,
un rifugio sicuro…
mentre il lievito fermenta
e diventa pasta,
cibo del cammino…

O Spirito Santo
purifica in tutti
gli uomini e le donne
la Speranza,
rafforzala
per mezzo della fede
perché sappiamo
imitare Abramo che:
“credette, saldo nella speranza contro ogni speranza”.

(Rm 4,18)

“Dio onnipotente ed eterno, accresci in noi la fede, la speranza e la carità, e perché possiamo ottenere ciò che prometti, fa’ che amiamo ciò che comandi. Per il nostro Signore Gesù Cristo”.
Amen.

(Colletta, XXX Domenica del Tempo Ordinario)

Non bisogna disperare mai, ed io spererò sempre contro ogni speranza… e vorrei sapessi sperare anche tu”.

(Serva di Dio Giuseppina Arcucci, 05.08.1918)

Serva di Dio Giuseppina Arcucci, intercedi per noi! 

Serena giornata, colma di speranza!