Close
Roma

In comunione… con la Parola!

In comunione… con la Parola!

di Suor Maria Agata Szymkowiak 

Egli lo prese per mano, lo guarì e lo congedò”.

(Lc 14.4)

O Parola d’Amore 
o Medico Divino,
o Medicina salutare,
o Balsamo soave,
o Grazia risanatrice,
o Conforto unico,
o Dio che tutto puoi
vieni dentro _il sabato_
delle nostre resistenze,
passa ancora
in mezzo alla nostra vita
provata e inferma
che si affida a Te
alla Tua bontà
e misericordia!

Passa ancora,
o Verbo fatto Carne
e prendi per mano
ciascuno di noi,
e tocca tutti,
e tutti guarisci,
risana,
libera!
Accogli la sofferenza del cuore
che farebbe l’impossibile per aiutare,
ma che crede,
che solo Tu
puoi tutto!,
e che solo a Te
nulla è impossibile.

È vero che
la sofferenza
è preziosa,
va accolta,
va vissuta
va offerta,
non va sprecata
e sopratutto
non va maledetta.
Essa ci muove
verso l’altro!
Suscita in noi
compassione,
accende in noi
gesti di misericordia.

O Parola d’Amore 
contemplo
la Tua Passione
per l’Uomo
e resto ora
in silenzio…
e in adorazione.
Perdonami
anche oggi
le troppe parole…
mentre Ti supplico
passa ancora e usaci come vuoi,
o Signore,
perché regni l’Amore.
Emitte Spiritum Tuum…
Amen

Non si preoccupi della sua salute: pensi che le piccole Spose di Gesù han sempre da soffrire qualche cosa per essere crocifisse con Lui”.

(Serva di Dio Giuseppina Arcucci  21.01.1938)

Serva di Dio Giuseppina Arcucci, intedcedi per noi!

Sereno venerdì!