Close
Roma
In comunione… con la Parola!

di Suor Maria Agata Szymkowiak 

Chi potrà salire
il monte del Signore?
Chi potrà stare
nel suo luogo santo?
Chi ha mani innocenti e cuore puro,
chi non si rivolge agli idoli”.

(Sal 23(24))

O Parola d’Amore 
Ti lodo,
Ti adoro,
Esulto in Te!
Mi appartieni!
Ti appartengo!
Non in modo automatico,
ma a prezzo
del Tuo Sangue
preziosissimio
che ci lava
ci purifica,
ci desidera
e ci ama
così come siamo.

O Parola d’Amore 
il Tuo Desiderio,
il Tuo Amore,
il Tuo Sguardo
venga su di me,
venga su di noi
per l’intercessione
di tutti i Santi!
Perché possiamo
comprendere a quale
speranza ci hai chiamati,
quale tesoro di gloria
racchiude la Tua
eredità fra i santi.

Tu che volgi
il Tuo Sguardo
sull’umile e su chi ha
lo spirito contrito
e su chi teme
la Tua parola
vieni in noi
con il Tuo Spirito
santificatore,
sostieni la salita
sul ‘Monte dei Beati‘,
spalanca “la porta stretta” 
al nostro piccolo, fragile,
ma sincero
desidero di Te,
della Tua Santità
con cui riunisci in Te
tutte le santità
irripetibili,
stupende,
incantevoli,
Redente,
‘Misericordiate’
per i soli Tuoi meriti di amore.

O Parola d’Amore 
venga il Tuo Spirito
e abbia pietà di noi!
Venga il Tuo Spirito
e ponga il Tuo sigillo
su tutti, su tutti!, perché possa compiersi
la Tua parola
che annuncia
“la moltitudine immensa,
che nessuno
poteva contare,
di ogni nazione,
tribù, popolo e lingua”.

O Parola d’Amore 
facciamo nostro
l’atteggiamento
di tutti gli angeli
che stanno attorno
al Tuo trono
e agli anziani
e ai quattro esseri viventi,
che si inchinarono
con la faccia a terra
davanti al trono
e adorarono…
e con Loro diciamo:
«Amen! Lode, gloria, sapienza, azione di grazie, onore, potenza e forza al nostro Dio nei secoli dei secoli. Amen».

il Signore ci vuole sante, figlia mia, e perciò le pene ci vengono da tutte le parti”. 

(Serva di Dio Giuseppina Arcucci, 24.12.1930)

Proprio che il Signore vuole fare sante tutte, chi per una via e chi per un’altra!”

(Serva di Dio Giuseppina Arcucci, 21.05.1932)

…per la sua festa… che è tutta un ricordo di sante, le quali vissero con noi e per noi e ci lasciarono in retaggio lo spirito di sacrificio, io non mancherò d’implorarle dal nostro S. Benedetto il suo valido patrocinio”.

(Serva di Dio Giuseppina Arcucci, 20.03.1935)

Serva di Dio Giuseppina Arcucci, intercedi per noi!

Auguri santi e tanti!