Close
Roma
In comunione… con la Parola!

di Suor Maria Agata Szymkowiak

Così è volontà del Padre vostro che è nei cieli, che neanche uno di questi piccoli si perda”. 

(Mt 18,14)

O Parola d’Amore
Ti celebro da salvata,
Ti celebro da redenta,
Ti celebro da amata,
Ti celebro da innamorata:
Tu non passerai mai
e l’Amore Ti precede!

O Gesù Redentore
prendo a cuore anch’io
quell’uno di questi piccoli
perché non si perda!
Mi unisco alla Tua Volontà
che credo tutt’una 
con quella del Padre nostro
che è nei cieli!

O Parola che salvi 
ieri, oggi e sempre
la Tua “ansia”
per ogni cuore umano
sia la mia!
Tu ci hai trovati
salvando tutti,
ma non tutti
si lasciano trovare
accogliendo Te!
Ci smarriamo
cosi facilmente
e così spesso,
e Tu, pazientemente
ci ritrovi
ci consoli
e curi le nostre ferite!

O Parola d’Amore 
eccomi!
Usa la mia voce
per consolare,
per gridare dolcemente
per gridare con forza
l’Amore Tuo
che è eterno
e che salva
e che non si ferma mai!

Usami come vuoi
per consolare
e per annunciare che:
è finita la nostra schiavitù
e che dobbiamo
lasciarci trovare
accogliendo Te
nel Pane della Parola
che ci parla,
ci illumina,
ci corregge,
ci consola…,
nel Pane del Perdono
che ci libera
dai nostri peccati,
nel Pane del Tuo Corpo
che ci nutre
per la vita eterna!

O Spirito di Cristo,
o Consolatore Perfetto,
Ti consegno
quest’ansia missionaria!
Fa ch’io non trovi riposo
se non nella volontà del Padre in Cristo che Ecco… viene con potenza a salvarci!

O Maria
Porta dell’Avvento
Grembo di Vita Nuova
Racchiudi nel Tuo Cuore
il cuore di chi crede, ama e spera!
Riportaci
tra le braccia del Padre
perché gioisca di noi, con noi e per noi. Amen!

Mi affido a Dio e spero lavorare fino all’ultimo giorno che Dio mi dà per il bene del nostro Istituto. Spero ci rivedremo dopo le sante feste. Dio Le conceda ogni consolazione e infiori la sua vita dei suoi Celesti favori perché possa farsi santa”.

(Serva di Dio Giuseppina Arcucci, 13.12.1937)

Bellissima giornata
nella vigilia dell’Immacolata,
la Madre amata!