Close
Roma
In comunione… con la Parola!

di Suor Maria Agata Szymkowiak 

Non si allontanava mai dal tempio, servendo Dio notte e giorno con digiuni e preghiere.”

(Lc 2,37)

O Parola d’Amore 
mi raggiungi oggi
con l’esempio della
profetessa Anna
che a ottrantaquattro anni
Ti vide ed esultò
e Ti annunciò
a quanti aspettavano
la redenzione!
La sua lunga attesa
è stata coronata
con l’incontro che
da quel momento in poi
l’ha colmata
di quella pienezza
che solo Tu sai dare
e che davvero basta!

O Parola d’Amore 
nel mio attendere quotidiano,
nel mio incontro con Te
mi lascio invadere
di Te
tanto da irradiare Te?
Ormai un’altro Natale
è passato…
e come mi ha lasciato?…
e cosa mi ha lasciato?

Torna incrollabile
come un raggio di Sole
la certezza che
Tu sei veramente venuto!
Che Ti sei
veramente caricato
dei miei peccati! Tutti!
Grazie a Te
veramente
sono figlia di Dio anch’io!
Veramente in Te
contemplo il Volto del Padre!
Veramente in Te
conosco che
Dio è Amore!

O Parola d’Amore 
alla Tua luce
sbiadisce il mondo
con le sue voglie insaziabili!
Cosa è quel
“non si allontanava
mai dal Tempio” di Anna
e il suo pregare e digiunare?
Non è che davvero
la preghiera
se autentica
basta!!!?
Ci sazia di Dio
che davvero basta!
Lo irradia!
Lo dona silenziosamente
Lo dona umilmente!
Ci mette nella condizione
da non sapere fare altro
che donarlo
a chi incontriamo.
Tutto in noi diventa per Dio!
Tutto in noi è
grazie a Lui
e in funzione di Lui!
È Natale perenne!
È la Presenza da celebrare!
Quella
che era fin dal principio!
Che è!,
e che non avrà mai fine!
Alleluia!

Ma pura gioia e grande affetto il core/ T’inonda sì, che nel silenzio godi,/ Con Dio solo parlare di santo amore.”

(Serva di Dio Giuseppina Arcucci, dal Sonetto ad un sacerdote 1897)

Sereno giovedì nell’ottava del Santo Natale di Gesù!